Faccio lavori in casa; posso usare l’ascensore del condominio?

L’ascensore di condominio si può usare per effettuare lavori in casa previa comunicazione da parte del condomino che deve effettuarli all’amministratore di condominio. Questa è la regola generale ma è bene che chiunque abbia intenzione di fare lavori di ristrutturazione in casa per cui è necessario l’uso dell’ascensore di condominio consulti il proprio regolamento condominiale.

Si può usare l’ascensore di condominio nei casi in cui si debbano effettuare lavori in casa? Quando si decide di fare dei lavori in casa propria, che siano di ristrutturazione dell’appartamento o di più semplici interventi di rifacimento per abbellimento interiore della casa, si sa, si crea certamente qualche problema ai condomini, sia per i rumori che inevitabilmente ne scaturiscano sia per l’uso dell’ascensore condominiale che certamente gli operai devono fare. Ma ciò che ci si chiede è se l’ascensore condominiale si può usare per fare lavori in casa.

  • Si può usare ascensore di condominio per lavori in casa o no
  • Si deve chiedere autorizzazione per uso ascensore condominiale per lavori in casa
  • Uso ascensore di condominio: l’assemblea può vietare lavori in casa

Si può usare ascensore di condominio per lavori in casa o no

L’ascensore di condominio si può usare per effettuare lavori in casa previa comunicazione da parte del condomino che deve effettuarli all’amministratore di condominio. Questa è la regola generale ma è bene che chiunque abbia intenzione di fare lavori di ristrutturazione in casa per cui è necessario l’uso dell’ascensore di condominio consulti il proprio regolamento condominiale.

Se il regolamento condominiale non è di natura contrattuale, non si può negare l’uso dell’ascensore di condominio e delle scale per la ristrutturazione dei lavori e nel caso in cui dovesse vietare l’uso dell’ascensore per lavori in casa potrebbe essere condannato per impedimento ai lavori stessi.  

Si deve chiedere autorizzazione per uso ascensore condominiale per lavori in casa

Il Codice Civile non prevede l’obbligo da parte del condomino di richiesta di autorizzazione per i lavori in casa e uso dell’ascensore di condominio ma prevede l’obbligo per il condomino di comunicare gli eventuali lavori all’amministratore di condominio che poi, a sua volta, riferisce all’assembla condominiale i lavori che il condomino ha intenzione di effettuare.

Per riassumere, dunque, chi deve fare lavori di ristrutturazioni in casa deve solo comunicare l’inizio dei lavori all’amministratore di condominio che deve solo essere informato in maniera dettagliata dei lavori che devono essere seguiti, meglio se con apposita documentazione, ma a cui non bisogna chiedere l’autorizzazione.

Quando l’amministratore di condominio riceve comunicazione da parte del condomino deve informare l’assemblea condominiale e se non provvede ad effettuare tale comunicazione diviene responsabile di eventuali danni sulle parti comuni che potrebbero capitare a seguito dei lavori effettuati dal condomino.

Uso ascensore di condominio: assemblea può vietare lavori in casa

Il regolamento condominiale può prevedere divieti o altri limiti all’uso delle proprietà esclusive, ascensore compreso. I divieti devono espressamente indicare in maniera specifica quale attività è vietata e devono essere approvati all’unanimità dall’assemblea condominiale.

Sono, invece, previsti limiti allo svolgimento dei lavori in casa e conseguente uso dell’ascensore di condominio derivanti dagli orari da rispettare in cui bisogna evitare rumori fastidiosi in condominio.

Questa voce è stata pubblicata in condominio e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.