Amministratore di condominio: compenso extra per l’attività di esibizione dei documenti?

Amministratore di condominio;l'esibizione dei documenti contabili non deve costituire ragione di ulteriore compenso in favore dello stesso.

Amministratore di condominio;l’esibizione dei documenti contabili non deve costituire ragione di ulteriore compenso in favore dello stesso.

 

La presente controversia ha ad oggetto l’impugnativa di una delibera condominiale. Il condomino censurava, tra i vari motivi, anche il punto relativo al compenso.

In primo grado, il Tribunale di Pescara dichiarava la nullità totale della deliberazione limitatamente al punto n. 6, relativo al compenso previsto in favore dell’amministratore per il rilascio di copia di atti della gestione condominiale, rigettando le restanti domande.

In secondo grado, il condomino appellava in via principale la pronuncia di primo grado, in particolare, alla mancata dichiarazione di invalidità della deliberazione impugnata circa gli altri punti di contestazione.

La Corte di Appello rigettava l’impugnazione principale, mentre accoglieva l’appello incidentale del Condominio relativo al compenso spettante all’amministratore per il rilascio di copia di atti della gestione condominiale.

Per tali motivi, il condomino ha proposto ricorso in cassazione per due motivi: violazione dell’art. 112 c.p.c. (omissione della corte d’appello sulla censura in merito al compenso dell’amministratore); violazione art. 1713 c.c. in quanto la Corte territoriale avrebbe errato nel ritenere che la legge consenta di limitare il diritto del condominio al controllo sull’attività di gestione dell’amministratore. Continua a leggere